Hostaria Verona, oltre 150 vini in degustazione

13-15 ottobre 2017

Città di incontri e di scambi, porto di pianura ai piedi delle montagne, cuore di una tradizione vitivinicola millenaria. Questa è Verona: centro sempre vivace, attivo, prospero e un po’ bizzarro, un tempo sede di centinaia e centinaia di “hostarie” che accoglievano avventori di ogni ordine e grado, offrendo vino, cibo e libertà.

Ottobre a Verona era il mese del mosto che ribolliva nei tini. In ottobre le cantine diventavano forzieri del più grande tesoro della civiltà contadina: il vino nuovo. E ottobre era anche il tempo della festa, che chiudeva nell’euforia condivisa la grande fatica della vendemmia.

Hostaria Verona, Festival del vino e della vendemmia, non poteva che nascere a Verona, oggi meta decantata in tutte le lingue del mondo. Nella città di Giulietta e Romeo, dove arte, cultura, gastronomia e vino si fondono in un abbraccio ideale, la diffusa sensazione di bellezza e il piacere semplice dello stare insieme sono la chiave migliore per cogliere il significato originale di Hostaria.

Come nelle antiche “hostarie” il vino chiamava compagnia e svago, così nel Festival veronese dedicato alla convivialità il tempo scorre lento e leggero, tra deliziose specialità assaggiate agli angoli delle vie, conferenze e conversazioni che lasciano il segno, musicisti che vorresti amici, poeti, artisti e attori che rendono indimenticabili le ore trascorse nella straordinaria città dell’amore e del buon umore.

 

IL CENTRO DI VERONA

Il centro storico di Verona è Patrimonio Mondiale UNESCO dal 2000, in quanto splendido esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente nell’arco di duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità realizzati nei diversi periodi che si sono succeduti.

Verona inoltre presenta in modo eccezionale il concetto di città fortificata edificato in più tappe, tipico della storia europea.

Verona ha fama internazionale, grazie alla popolarissima vicenda shakespeariana di Giulietta e Romeo.

Icona simbolo della città è l’Arena, che è l’anfiteatro romano meglio conservato al mondo.

 

IL FESTIVAL 

Hostaria si svolge nelle vie del centro di Verona. L’esperienza è veramente originale: partecipando al Festival si entra in un’unica grande “hostaria” che si snoda per circa 3 chilometri di percorso, tra piazze, vie e ponti di straordinaria bellezza, con le cantine veronesi che propongono degustazioni di vini di pregio provenienti dalle zone di produzione del Valpolicella, del Bardolino, del Lugana, del Soave, del Custoza, dell’Arcole Doc e del Durello, con in più alcune cantine ospiti extra-veronesi, per una proposta totale di oltre 150 vini.

Alle degustazioni si alternano gli assaggi gastronomici, che si possono fare negli stand delle sbecolerie, disseminate un po’ ovunque lungo il percorso, le quali propongono eccellenze della tavola veronese. Piazza dei Signori sarà la sede delle ciacole in piasa, ovvero le conferenze pubbliche.

Nella suggestiva area pedonale del Parco Cesare Lombroso, sul lungadige che fiancheggia la chiesa di San Giorgio, viene ospitata a partire da quest’anno la sezione dedicata a selezionatissimi birrifici artigianali e l’Osteria di Hostaria.

 

DOVE DORMIRE

La tua cantina su winerelais

Contattaci per info

Guida all'enoturismo

Spunti di viaggio per scoprire i principali itinerari enogastronomici d’Italia.